Giocare in acqua con papà

Giocare in acqua con papà è uno dei ricordi più belli delle vacanze per molti bambini. Il papà può dedicare tutto quel tempo che, di solito, nella vita ordinaria, non gli è concesso. Talvolta, l’ispirazione paterna avventurosa, goliardica e spensierata diventa il valore aggiunto del divertimento in mare o in piscina o nei parchi a tema acquatico.

Per i bambini giocare in acqua con i propri genitori è molto importante: facilita la scoperta della motricità e del proprio corpo, crea e fortifica le relazioni, costruisce ricordi positivi a sostegno della crescita serena e sana, sviluppa la fiducia in se stesso e negli altri e, soprattutto, porta adulti e bambini nella dimensione dell’infanzia.

Vivere il relax senza la pretesa

Se il mondo degli adulti è caratterizzato dal dover dimostrare di essere capaci, dall’obbligo dei risultati raggiunti, dal giudizio sul valore personale in base alle sollecitazioni del mondo, il mondo dei bambini è un universo diverso.

Nel mondo dell’infanzia c’è ancora spazio per l’essere “semplicemente piccoli”. Questo spazio, in molte occasioni, è inflazionato dalle volontà dell’adulto e da cosa l’adulto si aspetta dal bambino.

Il bambino, essendo una creatura con dei bisogni emotivi molto importanti, reagisce agli stimoli familiari. In vacanza e in un ambiente come l’acqua, grandi e piccini possono incrementare l’unione e la gioia, respirare, rilassarsi e vivere in semplicità lo stare insieme, pulendo l’esperienza della vicinanza dalle eventuali aspettative tipiche del quotidiano.

Tornare bambini senza vergogna

A volte può succedere che l’adulto sia così tanto “adulto” da non essere più “capace” di connettersi con la sua anima fanciullesca. In acqua, le rigidità della morale, di cosa sta bene o non sta bene fare, possono sciogliersi. Ci si può divertire saltando e nuotando. Indimenticabili gli scherzi e le partite a palla in tutte le varianti possibili (dalla pallanuoto a palla prigioniera, dal ping pong al pallone gonfiabile).

Si può sbagliare una presa e cadere goffamente fra le onde senza che questo risulti “sbagliato”. Ci si può liberare da molte “corazze quotidiane” riscoprendo il corpo, le reazioni ed esigenze. L’acqua trasmette brividi, sostegno, vita, libertà ed è un toccasana per tutti, adulti e bambini.

Chi se ne importa della prova costume

Giocare in acqua è un’esperienza bellissima anche perché non è necessario avere un corpo perfetto: l’acqua sostiene il corpo, lo nasconde, lo tonifica, gli regala benessere, lo alleggerisce e lo rinfresca. Ti protegge dal giudizio e ti lascia libero di divertirti senza altri pensieri.

Puoi esserci per te stesso, per i tuoi bambini e per i tuoi cari in acqua con te e puoi vivere la bellezza dello stare insieme condividendo gioia e spensieratezza.

Giocare in acqua con papà… mentre mamma si riposa

Un altro elemento importante è la possibilità di ritagliarsi degli spazi di pace in famiglia. Mentre il papà gioca in acqua con i figli, la mamma può rilassarsi: i suoi bambini sono in ottime mani e non è necessaria la sua presenza, se ha bisogno di una sana dormita al sole!

Buone vacanze!


Il neonato e la piscina: idee per la mamma organizzata e serena

Guardi il tuo neonato e pensi alla piscina. Ti chiedi se può essere un’esperienza positiva per lui, se può essere
Leggi di più...

Caorle: grandi eventi estate 2018

Caorle è una cittadina vivace e piena di energia. Il ricco calendario eventi 2018 testimonia la forte volontà di coltivare
Leggi di più...

La magia di Fisherman’s Bay

La magia di Fisherman’s Bay, nuovissima attrazione di Aquafollie, The Family Water Park di Caorle (Venezia), riscuote un successo straordinario
Leggi di più...
ACQUISTA I TUOI BIGLIETTI ORA

Compra i biglietti o scopri le promozioni adatte a te

Approfitta delle promozioni speciali, degli sconti online e delle opportunità uniche proposte da Aquafollie! L’estate è ancora più bella quando puoi unire convenienza all’esperienza.